Perché si sbaglia? Come si sbaglia? Si sbaglia in modi diversi in ambiti diversi (nella scienza, nel mondo aziendale, nella comunicazione)? E che cosa hanno in comune gli errori che portano a un tragico incidente aereo, quelli che conducono al fallimento di un nuovo prodotto o di una potenziale innovazione, il rigore sbagliato che costa la sconfitta in una finale della Coppa del Mondo di calcio?

Dal flop dei Google Glass a quello ciclico della videotelefonia; dal più grande abbaglio nella storia dello spettacolo al fallimento più colossale della Silicon Valley; dall’errore di comunicazione che aprì una breccia nel muro di Berlino agli errori di battitura costati milioni di dollari.

A partire da storie avvincenti e inaspettate siamo invitati a riflettere sul nostro rapporto con gli errori. Perché studiare gli errori, quelli capitali, memorabili, epici o quelli più banali e quotidiani, significa parlare soprattutto del nostro modo di guardare agli errori, di comprenderli e interpretarli come momento di crescita e di cambiamento per noi stessi e per le organizzazioni in cui lavoriamo.

Temi Chiave

  • Sapere perché e come si sbaglia
  • Analizzare e conoscere gli errori
  • Il nostro rapporto con l'errore
  • Guardare, comprendere e interpretare gli errori
  • L'errore come crescita personale e professionale
  • Il tempo dell'errore
  • Saper sbagliare
L'Impegno TEHA verso il GDPR - Informativa Cookies